Padova, 8 maggio 2017

LE NOVITA’ IN MATERIA DI PERSONALE DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2017
(LEGGE 11 DICEMBRE 2016, N. 232)
ED IL DECRETO MILLEPROROGHE (DL N. 244/2016)

- RISERVATO ESCLUSIVAMENTE AGLI ENTI LOCALI -

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui per i costi)

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali

in collaborazione con

Comune di
PADOVA
8 MAGGIO 2017
Sala Anziani
Palazzo Moroni
Via VIII Febbraio
PADOVA

CAPIENZA SALA: 99 POSTI
 
 
Negli ultimi tempi la gestione delle risorse umane nelle amministrazioni pubbliche ed, in particolare, nelle regioni e negli enti locali ha assunto un livello di complessità che pone gli operatori del sistema in gravi difficoltà operative, conseguenti ad una stratificazione di norme e di meccanismi di gestione che, spesso, risultano di difficile comprensione e di incerta applicazione. Si pensi agli interventi sulle assunzioni, sui fondi di finanziamento del salario accessorio, sugli istituti giuridici ed economici del lavoro pubblico, sulla mobilità, sul calcolo della spesa di personale, sulle responsabilità disciplinari, ed altri ambiti ancora, da sempre oggetto di continui e complessi interventi normativi e di orientamento attuativo da parte degli interlocutori istituzionali. L’incontro formativo, quindi, vuole mettere a fuoco le criticità gestionali che, in materia, gli operatori sono costretti ad affrontare, in un quadro di norme incerte e di difficile lettura, fornendo un confronto qualificato sulle soluzioni da adottare per agire nella piena osservanza del quadro legislativo e contrattuale oggi vigente.

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Pietro LO BOSCO
(Funzionario Contabile A. S. Settore Risorse Finanziarie e Tributi del Comune di Padova - Componente Giunta Esecutiva A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Luca TAMASSIA (Professore incaricato di Organizzazione e Gestione delle risorse umane presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Urbino - Docente e consulente di diverse amministrazioni pubbliche)

Il regime delle assunzioni di personale a tempo indeterminato ed a tempo determinato dopo la legge di bilancio 2017
Gli adempimenti preliminari in materia di assunzione di personale a tempo indeterminato ed a tempo determinato
Il calcolo delle facoltà assunzionali tra facoltà correnti ed utilizzo delle residue capacità di assunzione
La corretta impostazione ed i contenuti del piano dei fabbisogni di personale
Il dimensionamento degli organici e le relative criticità gestionali
La mobilità tra amministrazioni pubbliche: mobilità d’ufficio e mobilità volontaria
L’obbligo di utilizzo temporaneo di personale in disponibilità rispetto alle assunzioni a tempo determinato
Il comando preventivo alla mobilità: gestione e precedenze
L’utilizzo di graduatorie proprie e di altre amministrazioni anche a seguito della proroga introdotta dalla legge di bilancio 2017 e del decreto milleproroghe
Ricostruzione del quadro normativo in materia di proroga delle graduatorie concorsuali
Gli incarichi di collaborazione coordinata e continuativa
Le assunzioni a tempo determinato negli enti di area vasta e nelle città metropolitane
La proroga della gestione associata delle funzioni fondamentali da parte dei piccoli comuni
Il corretto calcolo del fondo di finanziamento del personale dipendente e dei dirigenti nel 2017 a seguito della riforma del lavoro pubblico
Le riduzioni dei fondi a seguito delle vigenti limitazioni di cui alla legge di stabilità per il 2016
L’impostazione e la gestione della sanatoria dei fondi del personale dipendente e dei dirigenti alla luce degli orientamenti delle giurisdizioni
Il recupero degli indebiti erogativi e le relative modalità
I provvedimenti di rientro delle eccedenze costitutive dei fondi: piano di recupero e piano di razionalizzazione
La corretta impostazione delle relazioni sindacali nell’ambito della gestione dei fondi e degli istituti economici
Il rinnovo del contratto collettivo decentrato integrativo: materie, contenuti e clausole
Gli istituti economici connessi al rapporto di lavoro ed oggetto di disciplina contrattuale decentrata integrativa
La gestione delle progressioni orizzontali: divieto di retroattività e principi di applicazione dell’istituto
Esame di casi di studio e risposte ai quesiti

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 1 maggio 2017 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Enti Locali associati con quota B e C
(in regola con le quote associative fino al 2016) 

PARTECIPAZIONE GRATUITA 
 
PER GLI ENTI LOCALI NON IN REGOLA CON LE QUOTE ASSOCIATIVE LA  PRENOTAZIONE VERRA' TEMPORANEAMENTE SOSPESA FINO AL PAGAMENTO DELLE STESSE

Enti Locali associati con quota A/PLUS

Partecipazione gratuita per n. 1 partecipante
( con un limite di n. 2 giornate all’anno )
dal 2° partecipante la quota è di € 50,00 a persona

Enti Locali associati con quota A
(la quota di partecipazione è riferita a persona) 


€ 50,00

Enti Locali non associati 
(la quota di partecipazione è riferita a persona)

 € 150,00

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

COLAZIONE DI LAVORO
E' prevista la colazione di lavoro ad un costo convenzionato di Euro 20,00, a persona, a carico dei partecipanti, presso il ristorante "Isola di Caprera" - Via Marsilio da Padova, 11/15. La direzione del ristorante rilascerà apposita ricevuta.

E' COMUNQUE OBBLIGATORIO COMUNICARE ENTRO E NON OLTRE 3 GIORNI PRIMA DELL'INCONTRO EVENTUALE MANCANZA DI PARTECIPAZIONE E/O DISDETTA DELLA COLAZIONE DI LAVORO A:
Sede Nazionale: Tel. 0967.486494 - fax 0967.486143
Sede Secondaria di AMELIA: Tel. 0744-978165 - fax 0744-978834