Bari, 3 maggio 2017

TRIBUTI LOCALI: DALL'ACCERTAMENTO ALLA RISCOSSIONE, LE NOVITÀ IN VIGORE PER IL 2017

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI -

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali

In collaborazione con
3 MAGGIO 2017
Sala Convegni
Camera di Commercio
Corso Cavour,  2
BARI

CAPIENZA SALA:150 POSTI

 

Comune di
BARI
L’avviso di accertamento è l’atto attraverso il quale l’Ente esprime la pretesa tributaria. L’obiettivo che la giornata formativa si prefigge è di analizzare, attraverso un analisi giuridico-applicativa e alla luce della più recente giurisprudenza di legittimità, gli aspetti che attengono al contenuto essenziale dell’avviso di accertamento, nonché ai termini e alle modalità di notifica, al fine di scongiurare i rischi di contestazioni in sede contenziosa. Nella giornata si affronteranno, inoltre, i principali istituti deflattivi del contenzioso tributario e le principali questioni sostanziali che rappresentano spesso motivo di contenzioso con i contribuenti, così da fornire all’Ente utili suggerimenti per una più efficace difesa in giudizio anche in considerazione dei più recenti interventi della giurisprudenza di legittimità e di merito sul punto.
La seconda parte della giornata sarà dedicata interamente alla risposta a quesiti proposti dai partecipanti.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Francesco CATANESE
(Direttore della Ripartizione Tributi del Comune di Bari)
Simone SIMEONE (Dirigente Aarea Finanziaria e Tributi del Comune di Massafra (TA) - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per la Puglia)
Marcella ANCORA (Funzionario Responsabile ICI IMU TASI del Comune di Lecce - Componente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per la Puglia)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Maria SUPPA (Avvocato Tributarista - Docente Esclusivo A.N.U.T.E.L.)

Gli elementi essenziali dell’avviso di accertamento:
- I requisiti della motivazione nelle diverse tipologie di avvisi di accertamento alla luce del diritto vivente.

La notifica a mezzo posta - la notifica mediante a.g. e la nuova notifica pec degli avvisi di accertamento: come evitare ogni contestazione  sul vizio di notifica.

Le peculiarità della notifica degli avvisi:
- Alle società cancellate, alle società fallite e in concordato preventivo e agli eredi.

Gli istituti deflattivi del contenzioso:
- L’autotutela: l’opportunità di ricorrere all’autotutela e la sua regolamentazione;
L’accertamento con adesione: modalità, termini ed effetti della sua proposizione.

Le novità sulla riscossione per il 2017
- Gli atti della riscossione: motivazione - termini e modalità di notifica dell’ingiunzione.
- Cenni su:
    - La definizione agevolata dei ruoli e delle ingiunzioni introdotta dal D.L.193/2016(cenni).
    - La soppressione di Equitalia e l’affidamento della riscossione delle entrate da parte dei Comuni al nuovo soggetto pubblico.

Le principali questioni controverse alla luce delle più recenti pronunce di merito e di legittimità:
- Esenzione ICI e IMU per gli Enti non commerciali.
- IMU e TASI nelle società di leasing.
- ICI e IMU nell’abitazione principale e nei comodati.

L’insinuazione al passivo dell’Ente Locale nelle procedure concorsuali: fallimento, concordato preventivo e liquidazione coatta amministrativa.
 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 26 aprile 2017 e comunque nei limiti di capienza della sala.

Società e Soggetti privati
(la quota di partecipazione è riferita a persona)

€ 150,00 + Iva

  •   Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate. 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

SI RINGRAZIA