Casalgrande (RE), 20 aprile 2018

LE PROCEDURE DI NOTIFICA DEGLI ATTI TRIBUTARI

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI ASSOCIATI -

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali

in collaborazione con

Comune di
CASALGRANDE
20 APRILE 2018
Teatro De Andre'
P.zza R. Ruffilli, 1
CASALGRANDE (RE)

CAPIENZA SALA: 200 POSTI
 
 
La notificazione degli atti impositivi costituisce una fase molto delicata dell’attività di accertamento, atteso che, in difetto, l’atto non è idoneo a produrre effetti né ad essa può essere equiparata la semplice conoscenza. In ambito processuale, il vizio della notificazione viene comunemente fatto valere al momento della successiva notifica dell’atto di riscossione e conduce all’annullamento di quest’ultimo, senza che il giudice possa entrare nel merito della fondatezza della pretesa impositiva.
La giornata odierna, rivolta a messi comunali, messi notificatori e a chiunque abbia interesse per la materia delle notificazioni, si propone una ricognizione della materia e delle principali problematiche ad essa sottese, con un’attenzione particolare per quelle correlate alle più recenti novità legislative e giurisprudenziali.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Marco CASSINADRI (Vice Sindaco del Comune di Casalgrande)
Sonia ROMANI (Ufficio Tributi del Comune di Polinago (MO) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Domenico OCCAGNA (Avvocato presso Comune di Civitavecchia (RM) - Docente A.N.U.T.E.L.)

Le notificazioni: nozione.
Gli effetti della notificazione: conoscenza legale dell’atto e decorrenza del termine per l’impugnazione.
I principali agenti notificatori: ufficiale giudiziario, messo comunale, messo notificatore.
I vizi della notificazione: nullità ed inesistenza. La sentenza delle SS.UU. n° 14906/2016.
Le fasi del procedimento di notificazione.
La fase della documentazione: contenuto ed efficacia probatoria della relazione di notificazione.
Il registro delle notificazioni: funzione, contenuto, valore legale.
Il momento di perfezionamento della notifica. Il principio di scissione degli effetti.
Le norme applicabili alla notificazione degli atti relativi a tributi locali. Il problema dell’applicabilità dell’art. 60 DPR 600/1973.
La conformità della copia (art. 137, comma 2, c.p.c.).
La notificazione di un documento informatico a soggetto privo di pec (art. 137, comma 3, c.p.c.).
La tutela della riservatezza del destinatario della notifica (art. 137, comma 4, c.p.c.).
Il tempo delle notificazioni (art. 147 c.p.c.).
La notificazione a mani proprie del destinatario (art. 138 c.p.c.).
La notificazione nella residenza, nella dimora e nel domicilio (art. 139 c.p.c.). I consegnatari.
Irreperibilità temporanea del destinatario e rifiuto di ricevere la copia (art. 140 c.p.c.).
La notificazione a persona di residenza, dimora e domicilio sconosciuti (art. 143 c.p.c.).
La notificazione alle persone giuridiche ed agli altri soggetti non aventi personalità giuridica (art. 145 c.p.c.).
L’utilizzo della posta per la notificazione degli atti tributari: notifica diretta e notifica eseguita ai sensi dell’art. 149 c.p.c.
Problematiche correlate all’utilizzo delle poste private.
La notificazione a mezzo pec e le sue problematiche: notificazione diretta e notificazione ai sensi dell’art. 149-bis c.p.c.

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 13 aprile 2018 e comunque nei limiti di capienza della sala.

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   € 150,00 a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative fino alla seconda annualità antecedente quella in corso non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.