Lecce, 21 marzo 2018

TRIBUTI, NOTIFICHE E NUOVO CODICE DELL’AMMINISTRAZIONE DIGITALE:
UNA RIVOLUZIONE IN ATTO PER GLI ENTI LOCALI

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui)

 

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Società e Soggetti privati.

 

In collaborazione con 21 MARZO 2018
Officina Cantelmo
Viale Michele De Pietro, 12
LECCE

CAPIENZA SALA: 250 POSTIsn_disabile

 

Comune di
LECCE

 
La sesta modifica al Codice dell’Amministrazione Digitale – CAD (D.Lgs. 82/2005), entrata in vigore il 27 gennaio 2018 (D.Lgs. 217/2017), ha eliminato ogni dubbio circa l’applicabilità del CAD, ferma restando la specialità delle disposizioni tributarie, anche agli atti di accertamento, riscossione e di irrogazione delle sanzioni di natura tributaria, consentendo, quindi, la formazione e la notifica di atti impositivi tributari digitali e aprendo, quindi, nuovi scenari applicativi per gli Enti Locali.
Nella giornata formativa si illustreranno, quindi, con taglio pratico e operativo tutte le novità che interessano gli uffici tributi, con particolare attenzione agli aspetti che riguardano la formazione e le modalità di notifica degli atti impositivi tributari informatici.

 

PROGRAMMA
 

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti:
Alessandro DELLI NOCI (Vice Sindaco, innovazione tecnologica e agenda digitale del Comune di Lecce)
Emanuele CARRATTA (Dirigente Settore Tributi del Comune di Lecce)
Marcella ANCORA (Funzionario Responsabile Imposta di Soggiorno del Comune di Lecce - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatori:
Maria SUPPA (Avvocato Tributarista - Patrocinante in Cassazione - Docente A.N.U.T.E.L.)
Marco MANCARELLA (Professore aggregato di Informatica giuridica in Unisalento - Coordinatore Amministrazione Digitale Unisalento - Avvocato esperto in Amministrazione digitale - Docente A.N.U.T.E.L.)

APPLICABILITA’ DEL CAD AL SETTORE TRIBUTI E SUOI STRUMENTI ESSENZIALI:
- Piano triennale informatica nella PA 2016-2019.
- Riforma 2017 del CAD e necessità di nuove regole tecniche (Linee guida AgID).
- Responsabilità e sanzioni nel CAD.
- Nuovi diritti digitali e swicth-off .
- ANPR, domicilio digitale, Indice nazionale persone fisiche ed altri soggetti privati, SPID, CIE e CNS e ruolo del Chief Digital Officer.
- PagoPA e tributi.
- La formazione e notifica degli atti di liquidazione, rettifica, accertamento, riscossione e di irrogazione delle sanzioni di natura tributaria.

DOCUMENTI INFORMATICI E ATTI TRIBUTARI:
- Definizione documento informatico.
- Formazione e documenti originali analogici unici.
- Invalidità dell’atto originale analogico della PA.
- Copia analogica del documento informatico.
- Copia informatica del documento analogico.
- Duplicati e copie informatiche di documenti informatici.
- Dichiarazione di conformità da parte del PU a pena di disconoscimento.

NOTIFICA A MEZZO PEC E ALTRE MODALITA’ DI NOTIFICA DELL’ATTO TRIBUTARIO INFORMATICO:
- Funzionamento e profili probatori della PEC.
- Conservazione digitale della PEC e delle ricevute.
- Accesso dei privati agli atti conservati dalla PA.
- Notifica diretta a mezzo PEC ex art.60, D.p.r. 600/1973.
- Notifica a mezzo PEC mediante agente notificatore ex art.149-bis c.p.c. .
- Notifica delle copie analogiche degli atti tributari informatici (ex L. 296/2006 e DM 01/10/2008, L. 890/1982, L. 124/2017, Codice di rito).
- Effetti processuali dei vizi della notifica a mezzo PEC: nullità, inesistenza e sanatoria per raggiungimento dello scopo ex artt.156 e 160 c.p.c. .

FIRME ELETTRONICHE E FIRMA DIGITALE PER L’ATTO TRIBUTARIO INFORMATICO:
- Elementi essenziali degli atti impostivi tributari secondo le norme tributarie e le regole del CAD: motivazione e sottoscrizione.
- Tipologie e caratteri delle firme elettroniche.
- Piano probatorio.
- Validità nel tempo.
- Sottoscrizione degli atti pubblici.
- Firme obbligatorie per gli atti tributari informatici e la giurisprudenza.
- Produzione in giudizio degli atti impositivi tributari.

 

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 14 marzo 2018 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI
(in regola con le quote associative fino al 2017*)
GRATUITA
QUOTA "A/PLUS" PARTECIPAZIONE GRATUITA PER N°1 PARTECIPANTE
(n°2 Bonus annuali )
€ 50,00 dal 2° partecipante
QUOTA "A"   € 50,00 a partecipante
 
ENTI LOCALI E SOGGETTI
CHE HANNO ACQUISTATO L'ACCESSO AL SITO
  € 100,00 + Iva (se dovuta **) a partecipante
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   € 150,00 a partecipante
 
SOCIETA' E SOGGETTI PRIVATI   € 150,00 + Iva a partecipante
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative fino alla seconda annualità antecedente quella in corso non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
** qPer gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.