Tito (PZ), 12 marzo 2018

PERCORSO GUIDATO ALLA REDAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2017

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui)

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Uffici Tecnici, Società 100% pubbliche Enti Locali

in collaborazione con

Regione BASILICATA

12 MARZO 2018
Sala Sviluppo Basilicata
Centro Direzionale Zona Industriale
TITO (PZ)

CAPIENZA SALA: 50 POSTI

 

Dopo tre anni dall'introduzione dell’armonizzazione contabile negli Enti Locali si rilevano ancora dubbi ed incertezze rispetto alla corretta applicazione dei nuovi principi ed il Rendiconto della Gestione 2017 rappresenta uno degli appuntamenti più importanti che il Responsabile Finanziario debba affrontare.
L’obiettivo della giornata studio è quello di esplicitare le modalità operative per poter predisporre il Rendiconto della Gestione 2017 - in particolar modo il riaccertamento ordinario dei residui - utilizzando una metodologia espositiva chiara e semplice per consentire ai partecipanti, non solo Responsabili del Servizio Finanziario, un approfondimento tecnico - pratico della normativa di riferimento.
Il corso cercherà di stimolare la partecipazione degli intervenuti, coinvolgendoli nella risoluzione delle problematiche esaminate, con il continuo ricorsi ad esempi concreti.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Rosa Giulia MARINO
(Responsabile Servizio Amministrativo, Contabile e Finanziario del Comune di Brindisi di Montagna (PZ) - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per la Basilicata)
Saverio MERCADANTE (Responsabile Servizio Finanziario dei Comuni di Tramutola (PZ) e Marsico Nuovo (PZ) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Daniela CAIANIELLO (Dirigente della Direzione Ragioneria, Bilancio e Contabilità del Comune di Pozzuoli - Componente Osservatorio Tecnico e Docente A.N.U.T.E.L.)

Illustrazione degli adempimenti relativi alla redazione del Rendiconto della Gestione 2017 alla luce delle principali novità introdotte dal D.Lg.s. 118/2011 e succ. modd. ed in particolar modo:

IL RIACCERTAMENTO ORDINARIO DEI RESIDUI
- Le schede da sottoporre ai Responsabili.
- Le determinazioni per il riaccertamento dei residui attivi e passivi.
- La predisposizione della deliberazione di giunta di riaccertamento dei residui attivi e passivi.

IL FONDO PLURIENNALE VINCOLATO
- Il calcolo del Fondo Pluriennale Vincolato da riaccertamento dei residui.
- La reimputazione dei residui.
- Le economie sugli impegni coperti dal Fondo Pluriennale vincolato.

IL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE
- La verifica del recupero della quota del disavanzo derivante dal riaccertamento straordinario dei residui.
- L’applicazione dell’avanzo/disavanzo al Bilancio di previsione 2018/2020.
- Le modalità di ripiano del disavanzo di amministrazione.

LA DETERMINAZIONE DEL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE
- La quota vincolata.
- La quota destinata.
- La quota accantonata.
- L’eventuale quota libera.

IL CALCOLO DEL FONDO CREDITI DUBBIA ESIGIBILITA’
- Le modalità di calcolo.
- L’utilizzo del fondo liquidità (D.L. 78/2015).

I VINCOLI DI BILANCIO
- La verifica del rispetto del pareggio di bilancio.
- Il monitoraggio della spesa del personale, con particolare riferimento al   personale flessibile.
- Il controllo delle spese da contenere (autovetture, consulenze,  formazione).

GLI ALLEGATI AL RENDICONTO DI GESTIONE
- La tabella dei parametri di riscontro della situazione di deficitarietà strutturale.
- L’elenco delle spese di rappresentanza sostenute dagli organi di governo nell’esercizio 2017.
- L’attestazione dei tempi medi di pagamento relativi all’anno 2017.

Ampio spazio sarà dato ai quesiti formulati dai partecipanti.


 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 5 marzo 2018 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI
(in regola con le quote associative fino al 2017*)
GRATUITA
QUOTA "A/PLUS" PARTECIPAZIONE GRATUITA PER N°1 PARTECIPANTE
(n°2 Bonus annuali )
€ 50,00 dal 2° partecipante
QUOTA "A"   € 50,00 a partecipante
 
ENTI LOCALI
CHE HANNO ACQUISTATO L'ACCESSO AL SITO
  € 100,00 a partecipante
NON ASSOCIATI   € 150,00 a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative fino alla seconda annualità antecedente quella in corso non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.