Montepaone (CZ), 10 maggio 2018

BEST PRACTICE IN MATERIA DI RISANAMENTO DI ENTI LOCALI
RIEQUILIBRIO FINANZIARIO PLURIENNALE -  DISSESTO E RISANAMENTO

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI ASSOCIATI -

 

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali.

 

10 MAGGIO 2018
Scuola Finanziaria e Tributaria
degli Enti Locali
via Comunale della Marina, 1
MONTEPAONE (CZ)

CAPIENZA SALA: 140 POSTI

 
Obiettivo del seminario è analizzare le principali azioni da intraprendere negli Enti Locali in caso di stato di sofferenze finanziarie e/o organizzative che portano sempre più frequentemente alla necessità di attivare, piani di rientro monitorati dalla Corte dei Conti, procedure di riequilibrio finanziario pluriennale (cosiddetto predissesto) e nella situazione più patologica alla dichiarazione di dissesto. Durante la giornata si analizzeranno diverse ipotesi di manovre correttive e le procedure operative nella gestione del predissesto e dissesto.
Il seminario, dal taglio pratico, risponde all’esigenza degli Operatori dei servizi finanziari, Segretari, Dirigenti  di avere un quadro chiaro degli strumenti legislativi e operativi che saranno chiamati ad applicare durante le procedure di risanamento.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Francesco TUCCIO (Presidente A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione


 

Relatore:
Simone SIMEONE (Dirigente Settore Finanziario e Risorse Umane Comune di Massafra - Commercialista e Revisore di Enti Locali-Organismo Indipendente di Valutazione negli Enti Locali – Docente ed organizzatore didattico nei corsi di formazione per Revisori Enti Locali - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per la Puglia)

Analisi degli indici di criticità e best practice in materia di risanamento
- Analisi dei residui.
- Capacità di riscossione.
- La gestione della liquidità.
- Le manovre in materia regolamentare e tariffarie.
- L’analisi della spesa.
- Aspetti organizzativi e la informatizzazione delle procedure.

La procedura di riequilibrio finanziario pluriennale
- Le condizioni di squilibrio finanziario.
- La deliberazione di ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale.
- Gli effetti sulle procedure esecutive intraprese nei confronti dell’Ente.
- Il ruolo della Corte dei Conti.
- La ricognizione, con relativa quantificazione, dei fattori di squilibrio.
- Il piano di riequilibrio ed il ripiano del disavanzo.
- L’esame del piano di riequilibrio finanziario pluriennale e controllo sulla relativa attuazione.
- La gestione del piano di riequilibrio.
- I controlli sul piano di riequilibrio.
- Il fondo di rotazione e le condizioni di accesso.

Il dissesto finanziario
- Le condizioni di dissesto finanziario.
- La procedura di dissesto finanziario.
- Il risanamento finanziario dell’ente locale dissestato.
- La deliberazione di dissesto finanziario e le conseguenze della dichiarazione di dissesto finanziario.
- I soggetti della procedura: l’Organo straordinario di liquidazione e i rapporti con gli organi istituzionali dell’Ente Locale.
- La determinazione della massa passiva ed i debiti esclusi.
- Acquisizione e gestione dei mezzi finanziari per il risanamento.
- Il piano e la procedura di liquidazione.
- Il bilancio stabilmente riequilibrato.

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,30
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 9 maggio 2018 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
ENTI LOCALI CHE HANNO ACQUISTATO
L'ACCESSO AL SITO

 
  € 100,00 a partecipante
 
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   150,00 a partecipante
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative fino alla seconda annualità antecedente quella in corso non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

COLAZIONE DI LAVORO

È prevista la colazione di lavoro a buffet al costo convenzionato di € 20,00, a carico dei partecipanti, presso la struttura dell'incontro. Verrà rilasciata apposita ricevuta.

E' COMUNQUE OBBLIGATORIO COMUNICARE ENTRO E NON OLTRE 3 GIORNI PRIMA DELL'INCONTRO EVENTUALE MANCANZA DI PARTECIPAZIONE E/O DISDETTA DELLA COLAZIONE DI LAVORO A:
Sede Nazionale: Tel. 0967.486494 - fax 0967.486143
Sede Secondaria di AMELIA: Tel. 0744-978165 - fax 0744-978834