Verona, 20 giugno 2018
 

LA TARIFFAZIONE PUNTUALE NEL SERVIZIO SUI RIFIUTI

- PARTECIPAZIONE GRATUITA - RISERVATO ESCLUSIVAMENTE AGLI ENTI LOCALI -

 

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali

 


 

20 GIUGNO 2018
Sala Lucchi
Palazzina A. Masprone
Piazzale Olimpia, 3
VERONA

CAPIENZA SALA: 180 POSTI

 

in collaborazione con

Comune di
VERONA

La normativa sulla tassa rifiuti, che pure sembrava aver finalmente trovato, dopo la legge n. 147 del 2013, una più stabile conformazione normativa, tiene tuttora ben desta l’attenzione degli enti locali e degli operatori del settore. In particolare per ciò che concerne la c.d. “tariffa puntuale”, per la quale è stato finalmente  emanato il D.M. 20.04.2017 sulla misurazione dei rifiuti.
Né sono mancate questioni più generali afferenti al prelievo – comunque lo si configuri – richiesto agli utenti dei servizi di gestione dei rifiuti urbani. Basti cennare alle questioni le correlate all’applicazione dell’entrata alle superfici produttive, in particolare ai magazzini e dei luoghi che possono produrre rifiuti di imballaggio, nonché ai profili legati alla stessa assimilazione dei rifiuti speciali, nell’imminente approvazione di un nuovo decreto sul punto.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Amministrazione Comunale
Francesca BUNIATO (Dirigente Settore Fiscalità, Contenzioso e Supporto Tributario, U.O. Amm.vo Lavori Pubblici del Comune di Verona - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Veneto)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Maurizio LOVISETTI (Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario - Docente A.N.U.T.E.L.)

Il passaggio da tributo a corrispettivo
- Le disposizioni della Legge 27 dicembre 2013, n. 147.
- Le funzioni relative ai servizi ambientali
- Requisiti di applicazione della tariffa puntuale.
- Differenze e analogie fra tassa e tariffa puntuale.
- Ammissibilità di una tassa puntuale.

Il D.M. 20 aprile 2017
- Metodi di misurazione.
- Metodi di misurazione alternativi.
- Identificazione dell’utenza e dell’utente.
- Rilievo e conservazione dei dati.

La determinazione della tariffa puntuale
- Il ruolo del DPR 158/1999 e opzioni alternative.
- Le riduzioni nella tariffa puntuale.
- Accertamento e sanzioni nella tariffa puntuale.

Problematiche legate alla tipologia di rifiuto
- L’assimilazione dei rifiuti speciali.
- Le superfici escluse per produzione di rifiuti speciali.
- Le problematiche correlate ai rifiuti di imballaggio.
- I magazzini esclusi da tassa.
- La riduzione per il riciclaggio.

Tutor d'aula:
Francesca BUNIATO (Dirigente Settore Fiscalità, Contenzioso e Supporto Tributario, U.O. Amm.vo Lavori Pubblici del Comune di Verona - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Veneto)
 

 

Ore 11,30
Coffee Break
Ore 14,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 13 giugno 2018 e comunque nei limiti di capienza della sala.

Non è ammessa la partecipazione di soggetti diversi dall'Ente Locale che prestano la propria attività a supporto del Comune.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.