Arnesano (LE), 26 settembre 2017

GLI APPALTI PUBBLICI IN CHIAVE PRATICA DOPO IL DECRETO CORRETTIVO 2017.
TUTTE LE NOVITÀ: SEMPLIFICAZIONE SOTTO-SOGLIA, NOVITÀ SPECIFICHE E LA PRIMA
GIURISPRUDENZA SUL D.LGS. N. 50/2016

- PARTECIPAZIONE GRATUITA - RISERVATO ESCLUSIVAMENTE PER GLI ENTI LOCALI -

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali

In collaborazione con 26 SETTEMBRE 2017
Palazzo Marchesale
P.zza XXIV Maggio
ARNESANO (LE)

CAPIENZA SALA: 100 POSTI

 

Comune di
ARNESANO

 

Le modifiche al D.Lgs. n. 50/2016, molte delle quali costituiscono innovazioni sostanziali e “di sistema”, sono finalizzate al rilancio del settore degli appalti, alla maggiore tutela del lavoro, alla “semplificazione” delle procedure e al rafforzamento dei principi di concorrenza e trasparenza.
Il corso in chiave pratica, esamina le procedure di gara relative agli appalti di forniture e servizi, focalizzando l’attenzione sul trasferimento delle nozioni di base sull’acquisto di beni e servizi da parte di Amministrazioni e Aziende pubbliche.
Il corso esamina, con impostazione pratico/operativa, le principali modalità alternative alla classica procedura ordinaria di gara su bando ad evidenza pubblica per l’affidamento di appalti pubblici e concessioni, alla luce del nuovo Codice dei contratti (D.Lgs. n. 50 del 2016) e delle Linee guida ANAC n. 4/2016 sulle procedure sotto-soglia.
Si approfondiranno le figure e gli istituti che consentono una significativa semplificazione procedimentale per l’affidamento dei contratti pubblici, nel rispetto dei principi interni e comunitari. In particolare:
- procedure sotto-soglia;
- affidamenti diretti;
- procedure negoziate (in particolare, senza previa pubblicazione di bando);
- rinnovo, proroga e ripetizione dei contratti;
Infine, la parte conclusiva sarà dedicata alla simulazione concreta di una procedura di gara (con il criterio del prezzo più basso e, alternativamente, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa): dalla verifica della documentazione ai casi di esclusione alla redazione dei verbali.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti:
Emanuele SOLAZZO (Sindaco del Comune di Arnesano)
Marco PETRELLI (Assessore alle Finanze e Tributi del Comune di Arnesano)
Marcella ANCORA (Funzionario Responsabile Imposta di Soggiorno del Comune di Lecce - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)
Simone SIMEONE (Dirigente Area Finanziaria e Tributi del Comune di Massafra (TA) - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per la Puglia)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Giovanni Luca LECCISOTTI (Comandante Polizia Locale - Formatore Enti Locali)

Profili generali del Decreto correttivo e quadro aggiornato dei provvedimenti attuativi del Codice dei contratti pubblici.
Le semplificazioni previste per le procedure sotto-soglia e infra 40.000 euro.
Le modifiche ai criteri di aggiudicazione e alla disciplina delle offerte anomale.
Le commissioni giudicatrici e la nuova disciplina del RUP in commissione.
Il ritorno dello scorporo del costo del personale.
Il nuovo soccorso istruttorio “gratuito”: questioni aperte e criticità applicative.
Le novità sui requisiti generali: le modifiche all’art. 80.
Le innovazioni in tema di modifiche ai contratti in corso di esecuzione.
Le innovazioni in tema di trasparenza, pubblicazioni e comunicazioni.
Le novità relative alle funzioni dell’ANAC.
L’avvalimento dopo il correttivo.
Le procedure telematiche di acquisto.
Gli elementi critici del bando di gara e del capitolato: indicazioni operative per ottimizzare la lex specialis per servizi e forniture.
L’acquisto tramite CONSIP o soggetto aggregatore, fra obbligo e facoltà.
L’acquisto sul MePA o tramite ricorso al sistema telematico della centrale regionale.
L’acquisto di energia elettrica, gas, carburanti, combustibili, servizi di telefonia e buoni pasto.
Le acquisizioni di beni e servizi informatici e di connettività.
La programmazione.
Il RUP.
Il rispetto della disciplina in materia di aggregazioni e centralizzazione delle committenze.
La fascia inferiore a 40.000 € e l’adeguata motivazione dell’affidamento diretto.
La residuale fascia sotto soglia comunitaria per importo da 40.000 € in su.
La verifica dei requisiti, per l’aggiudicazione e per la stipulazione di un contratto sotto soglia.
La stipulabilità “a distanza” mediante apposito scambio di lettere.
La ripetizione dei servizi analoghi, il rinnovo opzionale e la proroga.
I tre sub-criteri di aggiudicazione e l’opportunità dell’esclusione automatica.
L’affidamento dei servizi dell’allegato IX e dei servizi sociali in particolare.
La Legge di Stabilità 2016.
La Legge di Bilancio 2017 e il Milleproroghe 2017.
La redazione degli Atti Dirigenziali e i frequenti errori da evitare.

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 19 settembre 2017 e comunque nei limiti di capienza della sala.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.