Vicenza, 25 ottobre 2017

ACCERTAMENTO E CONTENZIOSO NEI TRIBUTI LOCALI: CASI E QUESTIONI

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui per i costi)

RIVOLTO A:
Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Società e Soggetti privati

in collaborazione con

Comune di
VICENZA
25 OTTOBRE 2017
Sala Conferenze dei Chiostri di Santa Corona
Contra' Santa Corona, 4
VICENZA

CAPIENZA SALA: 100 POSTI
 
 
La giornata di studio si propone di sviscerare la fase accertativa e contenziosa dei tributi locali con particolare attenzione alla procedura di accertamento ed al contenuto formale e sostanziale dell’atto accertativo e/o di riscossione in via generale (parte prima)  e nello specifico per particolari fattispecie in tema di IMU e TASI  che presentano ancora degli aspetti controversi (parte seconda).

 

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Fausto ZAVAGNIN
(Direttore Ufficio Tributi del Comune di Vicenza - Componente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per il Veneto)
Francesca BUNIATO (Dirigente Settore Fiscalità, Contenzioso e Supporto Tributario, U.O. Amm.vo Lavori Pubblici del Comune di Verona - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. per il Veneto)
Carlo SARTORE (Vice Segretario e Dirigente Settore Amministrativo Economico Finanziario del Comune di Castelfranco Veneto (TV) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Antonio CHIARELLO
(Avvocato Tributarista - Patrocinante in Cassazione - Docente A.N.U.T.E.L.)

PARTE PRIMA
- Il procedimento di accertamento – tempi, modalità dell’attività istruttoria- diritti e doveri delle parti del rapporto di imposta nella procedura accertativa;
- Il contenuto formale e sostanziale dell’atto emesso – individuazione della fattispecie imponibile – individuazione del soggetto passivo  e dell’oggetto dell’accertamento – la motivazione in base alla funzione dell’atto – la liquidazione dell’imposta e della sanzione;
- La notificazione- varie modalità a disposizione dell’ente – chiamati in causa ed eredi- società cancellate – fallimento e procedure concorsuali;
- La riscossione dell’atto definitivo ed in pendenza di contenzioso;
- La procedura di reclamo mediazione, e la conciliazione giudiziale aspetti controversi;
- La prova nel processo, oneri delle parti;
- Termini e modalità per l’appello;
- L’esecuzione delle sentenze.

PARTE SPECIALE
- L’accertamento in tema di aree edificabili;
- Gli immobili oggetto di leasing traslativo nell’IMU e nella TASI (soggetto passivo, risoluzione anticipata, fallimento dell’utilizzatore);
- L’esenzione dall’IMU ex art.7 lett.i) del D.Lgs. n.504/92 tra ICI ed IMU;
- L’emendabilità della dichiarazione tra diritto del contribuente e limiti della specifica legge di imposta.
 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,30
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 18 ottobre 2017 e comunque nei limiti di capienza della sala.

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI
(in regola con le quote associative fino al 2016*)
GRATUITA
QUOTA "A/PLUS" PARTECIPAZIONE GRATUITA PER N°1 PARTECIPANTE
(n°2 Bonus annuali )
€ 50,00 dal 2° partecipante
QUOTA "A"   € 50,00 a partecipante
 
NON ASSOCIATI   € 150,00 a partecipante
 
SOCIETA' E SOGGETTI PRIVATI   € 150,00 + IVA a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative fino alla seconda annualità antecedente quella in corso non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

SI RINGRAZIA