Desenzano del Garda (BS), 14 - 15 - 16 - 17 ottobre 2019

MASTER BREVE SUI TRIBUTI LOCALI

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui)

RIVOLTO ESCLUSIVAMENTE A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali.
 

 

14 - 15 - 16 - 17 ottobre 2019
Hotel Europa
Lungolago C. Battisti, 71
DESENZANO DEL GARDA (BS)

CAPIENZA SALA: 100 POSTIsn_disabile

 

 


I tributi locali si apprestano ad una nuova stagione di riforme. Dopo le modifiche apportate dal “decreto crescita” è in corso di esame il progetto di riforma dell’IMU e della TASI, mentre la TARI sarà profondamente modificata dalle nuove regole sulla determinazione dei costi dei piani finanziari del servizio di gestione dei rifiuti predisposte dall’ARERA e dall’evoluzione verso la tariffa corrispettiva. Inoltre, l’evoluzione verso il digitale impone specifici approfondimenti su aspetti nuovi, specie nel campo dell’accertamento, della notifica degli atti e del processo tributario. Allo stesso modo l’utilizzo dei sistemi informatici rende sempre più efficiente l’attività di accertamento e controllo. Il master si propone di esaminare tematiche innovative, come quella della notifica a mezzo PEC o del processo tributario telematico, oltre che lo svolgimento dell’attività di accertamento utilizzando le numerose banche dati a disposizione degli enti. Accanto a queste tematiche saranno trattate le novità in materia di tributi locali introdotte dal decreto crescita e alcune delle più spinose questioni relative all’IMU, alla TASI ed alla TARI, alla luce della più recente giurisprudenza, con uno sguardo sulle prospettive di riforma. Come di consueto, il master rappresenta anche un'importante occasione di qualità per il confronto tra funzionari ad operatori della materia tributaria dei comuni, oltre che un momento utile per approfondire specifiche problematiche incontrate nella gestione quotidiana delle entrate.
 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori 

Saluti
Francesco TUCCIO (Presidente A.N.U.T.E.L.)
Claudio GALTIERI (Già Procuratore Generale della Corte dei Conti)

 

PRIMA GIORNATA
Lunedì 14 ottobre 2019
Ore 9,00 - 13,00 ** Ore 14,00 - 17,00
ENTI LOCALI - INPS Durata Ore 1

 

Sistema dei pagamenti con modello F24: possibili frodi a danno di Regioni ed Enti Locali ed ipotesi di contrasto al fenomeno.

Relatore:
Antonello LILLA (Dirigente dell’Area Vigilanza Documentale, Analisi del Rischio e Prevenzione delle Frodi dell’INPS)

 


L’ATTIVITA’ DI ACCERTAMENTO E LA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI COMUNALI Durata Ore 6

 

L’accertamento dei tributi comunali ed i possibili strumenti: l’utilizzo delle banche dati.
L’avviso di accertamento: elementi essenziali e modalità pratica di redazione.
I nuovi incentivi all’attività di accertamento dei tributi.
Le sanzioni: il cumulo giuridico e la recidiva.
I principali strumenti deflattivi del contenzioso.
La riscossione spontanea dei tributi e delle entrate comunali.
La riscossione coattiva: ruolo ed ingiunzione fiscale.
La definizione agevolata dei ruoli introdotta dal D.L. 119/2018 e la cancellazione dei carichi non superiori a € 1.000,00.
La definizione agevolata delle controversie tributarie.
La procedura di discarico per inesigibilità e la proroga delle comunicazioni.
Le procedure esecutive e cautelari.

Relatore:
Daniela FERRARI (Responsabile Area Finanziaria e Servizio Tributi del Comune di Salsomaggiore Terme (PR) - Docente e Componente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Emilia Romagna)
 



SECONDA GIORNATA
Martedì 15 ottobre 2019

Ore 9,00 - 13,00 ** Ore 14,00 - 17,00
TASSA E TARIFFA RIFIUTI – IL PIANO FINANZIARIO - PROBLEMATICHE APPLICATIVE RELATIVE ALLE UTENZE NON DOMESTICHE Durata Ore 7

 

Il passaggio da tributo a corrispettivo
- Le disposizioni della Legge 27 dicembre 2013, n. 147
- La tariffazione puntuale
- Requisiti di applicazione della tariffa puntuale
- Differenze e analogie fra tassa e tariffa puntuale
- Ammissibilità di una tassa puntuale

La configurazione della tariffa puntuale
- Il ruolo del DPR 158/1999 e opzioni alternative
- Le riduzioni nella tariffa puntuale
- Accertamento e sanzioni nella tariffa puntuale

Il D.M. 20 aprile 2017
- Misurazione dei rifiuti
- Metodologie di misurazione alternativi
- Identificazione dell’utenza e dell’utente
- Rilievo e conservazione dei dati

Il piano finanziario
- Gradi di vincolatività del metodo normalizzato previsto dal DPR 158
- Principi generali e competenze dell’ARERA
- Il contenuto del piano finanziario
- Approvazione del piano finanziario
- Problematiche relative alle utenze non domestiche
- L’assimilazione dei rifiuti speciali
- Le superfici escluse per produzione di rifiuti speciali
- Le problematiche correlate ai rifiuti di imballaggio
- I magazzini esclusi da tassa
- La riduzione per il riciclaggio

Prime indicazioni dell'ARERA sul Piano Economico e Finanziario

Relatori:
Maurizio LOVISETTI (Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario - Università di Parma - Docente A.N.U.T.E.L.)
Andrea LONGHI (Responsabile dell'Ufficio Rapporti con le Autorità di Garda Uno Spa)
 



TERZA GIORNATA
Mercoledì 16 ottobre 2019

Ore 9,00 - 13,00 ** Ore 14,00 - 17,00
IL NUOVO PROCESSO TRIBUTARIO TELEMATICO E LA NOTIFICA DEGLI ATTI TRIBUTARI Durata Ore 7

 

Il processo tributario telematico
- Ricorso introduttivo telematico
- Controdeduzioni e costituzione della parte resistente
- Deposito telematico di documenti, memorie illustrative e motivi aggiunti
Le novità del D.L. 119/2018
Telecontenzioso
Simulazione costituzione in giudizio con accesso al SIGIT
Le modalità di notifica degli atti impositivi
- Il tempo della notifica.
- Il luogo della notifica.
La notifica a mezzo poste private e le modifiche alla L. 890/1982
La notifica a mezzo PEC alla luce della riforma del CAD: modalità operative
La notifica nel caso di irreperibilità relativa ed assoluta e di società cancellate
La notifica ai soggetti residenti all’estero
Le notifiche alle persone giuridiche e agli enti privi di personalità giuridica.

Relatore:
Edoardo FERRAGINA (Avvocato Tributarista – Patrocinante in Cassazione)



QUARTA GIORNATA
Giovedì 17 ottobre 2019

Ore 9,00 - 13,00 ** Ore 14,00 - 17,00
L’IMU E LA TASI: LE NOVITA’ DEL DECRETO CRESCITA, LE QUESTIONI DI MAGGIORE RILIEVO E LE PROSPETTIVE DI RIFORMA Durata Ore 7

 

Le novità del decreto crescita sui tributi locali
- La modifica del termine per la presentazione della dichiarazione dell’IMU e della TASI.
- Le “semplificazioni” per le abitazioni in comodato e quelle locate a canone concordato.
- Le nuove regole di deducibilità dell’IMU.
- Le modifiche allo statuto del contribuente e l’obbligo del contraddittorio preventivo: effetti sui tributi locali.
- Le nuove norme sul ravvedimento per i tributi erariali.
- Gli immobili invenduti e l’esenzione TASI.
- La norma di interpretazione autentica per l’IMU delle società agricole.
- Nuovi strumenti di controllo per l’imposta di soggiorno.
- La definizione agevolata delle ingiunzioni fiscali.
- Le nuove regole sull’efficacia dei regolamenti e delle tariffe dei tributi comunali.
- Le misure preventive per contrastare l’evasione dei tributi locali.
- Le agevolazioni per la promozione dell’economia locale.

Questioni particolari nei tributi locali alla luce della recente giurisprudenza e degli interventi di prassi
- Soggettività passiva nel leasing in caso di mancata riconsegna del bene.
- L’abitazione principale nel caso di coniugi con residenze separate, di coniugi separati di fatto.
- Particolari ipotesi di soggettività passiva: diritto di abitazione, coniugi separati e coppie di fatto, trust.
- Immobili di categoria D.
- Concessione di aree demaniali.
- Immobili posseduti dall’agenzia del demanio.
- Gli immobili invenduti.
- I fabbricati collabenti e quelli in corso di costruzione.
- I costi pregressi nella TARI.
- Imposta di soggiorno e TARI.
- I parcheggi dei contri commerciali nella TARI.
- Agevolazioni comunali e obbligo dichiarativo.
- La notifica degli atti tributari via PEC, la notifica in caso di successione, la notifica a mezzo poste private, la notifica a mezzo raccomandata.
- La notifica alle società cancellate.
- Cenni sul processo tributario digitale.

Prospettive di riforma dell’IMU: verso l’unificazione IMU e TASI

Relatore:
Stefano BALDONI (Responsabile Area Economico-Finanziaria e Tributi del Comune di Corciano (PG) - Vice Presidente e Docente A.N.U.T.E.L.)



 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
(Intero Corso)

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI DI PARTECIPANTI
(in regola con le quote associative)
GRATUITA
QUOTA "A"e"A/PLUS" (in regola con le quote associative) € 200,00 a partecipante
 
"SOCIO PERSONALE" (in regola con le quote associative) € 200,00 + IVA
 
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   € 500,00 a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
"LE QUOTE SI RIFERISCONO ALL'INTERO CORSO ESCLUSO IL PRANZO"
  • Nel caso in cui l'Ente non fosse ancora associato, può aderire con la quota prescelta e la relativa delibera deve essere necessariamente adottata prima della data del Master.
  • Qualora l'Ente fosse associato con la "quota A" e volesse aderire con la "quota B" può farlo integrando la relativa quota al momento della data di prenotazione.
  • Il pagamento dovrà essere effettuato alla ricezione della ricevuta o fattura, esclusivamente sulle coordinate bancarie indicate.
  • Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
  • Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

 

Tuttavia, qualora l'Ente volesse partecipare ad una singola giornata,i costi saranno i seguenti:

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
(Singola Giornata)

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI DI PARTECIPANTI
(in regola con le quote associative)
GRATUITA
QUOTA "A"e"A/PLUS" (in regola con le quote associative) € 60,00 a partecipante
 
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   € 100,00 a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
"LE QUOTE SI RIFERISCONO ALLA SINGOLA GIORNATA ESCLUSO IL PRANZO"

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

N.B. Qualora l'Ente partecipasse ad una singola giornata, verrà  rilasciato un attestato di partecipazione come Uditore


COLAZIONE DI LAVORO

E' prevista la colazione di lavoro al costo convenzionato di € 20,00, a carico dei partecipanti, presso il ristorante della struttura. La direzione del ristorante rilascerà  apposita ricevuta.

E' COMUNQUE OBBLIGATORIO COMUNICARE ENTRO E NON OLTRE 3 GIORNI PRIMA DELL'INCONTRO EVENTUALE MANCANZA DI PARTECIPAZIONE E/O DISDETTA DELLA COLAZIONE DI LAVORO A:
Sede Nazionale: Tel. 0967.486494