INCONTRO DI STUDIO, LUNEDÌ 6 FEBBRAIO

IMU - TASI E NUOVA IMU:
L’ABITAZIONE PRINCIPALE E LE ASSIMILAZIONI

 

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI ASSOCIATI -
IN REGOLA CON LA QUOTA ASSOCIATIVA

 

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali.

 

in collaborazione con

 

6 FEBBRAIO 2023
Salone di Rappresentanza
c/o Palazzo Tursi

Via Garibaldi, 9
GENOVA

Capienza Sala: XX posti


Le ampie agevolazioni fiscali in ambito IMU-TASI inerenti l’abitazione principale e gli alloggi ad essa assimilati hanno comportato la genesi di ampie criticità.
L’intervento di riscrittura dell’IMU e l’abolizione della TASI a partire dal 1° gennaio 2020, sebbene abbia avuto il condivisibile obiettivo di riordinare l’impianto normativo divenuto, ormai, farraginoso, non ha, però, risolto alcune problematiche che continuano a creare grattacapi per gli addetti ai lavori.
In particolare per la definizione dell’abitazione principale si è assistito ad alterne vicende derivate dall’interpretazione assunta inizialmente dalla Corte di Cassazione e dal successivo stravolgimento operato dalla Corte Costituzionale.
Vi sono, poi, altre criticità che riguardano aspetti particolari che, se non affrontate con le necessarie cautele ed approfondimenti, rischiano di costituire ambiti emarginati dall’attività di controllo con il rischio che, così facendo, si formino fenomeni di evasione o di elusione fiscale.
Il programma si propone di analizzare le diverse criticità fornendo utili elementi per approfondire le tematiche in discussione giungendo a definire un percorso finalmente chiaro, ove possibile, per rendere più semplice l’attività di controllo. Per i suoi contenuti il programma si rivolge non solo ai funzionari degli uffici tributari ma anche ai funzionari degli uffici tecnici.

 

PROGRAMMA

 

Ore 09,00
Apertura dei lavori

Saluti
Pietro PICIOCCHI (Vice Sindaco e Assessore al Bilancio del Comune di Genova)
Anna BRUZZONE (Dirigente del Settore Imu e Canoni della Direzione Politiche delle Entrate del Comune di Genova)
Nicola IACOBONE (Direttore della Scuola della Pubblica Amministrazione del Comune di Genova)

 

Relatore:
Andrea Giglioli
(Funzionario Tecnico – Servizio Entrate – U.O.C. Gestione dei Tributi Comunali del Comune di Reggio nell’Emilia – Componente Giunta Esecutiva e Docente A.N.U.T.E.L.)

L’abitazione principale
- le diverse definizioni di abitazione principale sino all’intervento normativo del d.l. n. 146/2021
- residenza anagrafica, dimora abituale e domicilio
- unioni civili e conviventi
- la scissione del nucleo familiare e le diverse tesi per l’applicazione dell’agevolazione: intra-comune, extra-comune: l’orientamento assunto dalla Corte di Cassazione
- l’allineamento operato dal d.l. n. 146/2021
- l’intervento della Corte Costituzionale con la sentenza n. 209/2022: analisi e conseguenze nell’attività di controllo degli uffici tributari
- suggerimenti del gruppo di lavoro tributi ANUTEL
- strategie.

Gli alloggi contigui
- il diverso regime tra ICI ed IMU secondo la Corte di Cassazione
- la fusione ai fini fiscali.

Casi particolari trattati dalla Corte di Cassazione
- A/10 (uffici) utilizzati come abitazione principale
- alloggi di proprietà di società ed occupati dai soci
- alloggi divenuti abitazione principale in corso d’anno
- alloggi occupati da nuclei familiari diversi
- regime nel TRUST; - giudicato esterno.

Le pertinenze dell’abitazione principale
- il diverso regime dall’ICI all’IMU
- definizione vincolata nell’IMU
- contiguità
- concessione in uso a terzi
- casi particolari
- limite numerico ed iscrizione planimetrica nell’alloggio: alcuni casi concreti
- autonomia funzionale e reddituale ai fini della qualifica di pertinenza.

La locazione di porzioni dell’abitazione principale
- casistiche
- strategie.

Le assimilazioni all’abitazione principale
- le diverse tipologie
- approfondimento sui separati
- approfondimento sugli alloggi sociali
- approfondimento sugli alloggi delle FFAA.

 

 

Ore 11,30
Pausa
Ore 14,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 30 gennaio 2023 e comunque nei limiti di capienza della sala.


 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.