Master in Contabilità degli Enti Locali - I LIVELLO

MASTER IN CONTABILITÀ DEGLI ENTI LOCALI
-  I LIVELLO -


- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI ASSOCIATI -
 

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

  • Fino a 2 giorni antecedenti il videoseminario, i partecipanti potranno porre una domanda al Docente direttamente dal menu lato destro all'interno del programma, la domanda perverrà sulla mail del Docente, che risponderà durante il Suo intervento.
  • Sarà comunque possibile visionare i videoseminari nei giorni successivi, CLICCA QUI per accedere all'archivio VIDEOCORSI.


- Programma 27 OTTOBRE - Prima giornata -

RIVOLTO A:
Enti Locali

 

27 OTTOBRE 2021 -
19 GENNAIO 2022 

 
 

PROGRAMMA
 

I funzionari che si avvicinano per la prima volta alla contabilità armonizzata inevitabilmente riscontrano dubbi ed incertezze rispetto alla corretta applicazione dei nuovi principi e hanno espresso l’esigenza di potersi avvalere di un corso semplice che possa chiarire le modalità operative, inoltre la materia è oggetto di continui aggiornamenti, che meritano specifici approfondimenti, il momento emergenziale che stiamo affrontando ha poi complicato ulteriormente la situazione.
L’obiettivo del corso è quello di esplicitare le modalità operative per l’applicazione dei nuovi principi, nelle varie fasi gestionali, dal bilancio di previsione al rendiconto di gestione, utilizzando una metodologia espositiva chiara e semplice per consentire a tutti i partecipanti, anche non esperti della materia finanziaria, un approfondimento tecnico - pratico della normativa di riferimento.
Il corso è articolato in 9 videoseminari della durata di 2 ore ciascuno per complessive 18 ore, che illustrano i principi contabili, la programmazione ed il bilancio di previsione, il rendiconto di gestione e la contabilità economico – patrimoniale.
Si partirà dunque dai principi contabili e dalla modalità di accertamento delle entrate e di impegno delle spese, evidenziando in particolar modo l’utilizzo del Fondo Pluriennale vincolato e quindi la contabilizzazione delle spese di progettazione e degli investimenti.
Si passerà alla redazione del bilancio di previsione partendo dal Documento Unico di Programmazione, analizzando successivamente le criticità legate all’emergenza COVID 19 che potranno avere ripercussioni anche sulla stesura del Bilancio di previsione finanziario 2022 -2024.
Si esamineranno poi le modalità di elaborazione del Rendiconto della Gestione iniziando dalla fondamentale fase del riaccertamento ordinario dei residui e approfondendo la determinazione del risultato di amministrazione e le modalità di compilazione dei tre allegati a tale prospetto, nonché il calcolo dei nuovi saldi di bilancio, si concluderà affrontando l’importante materia della contabilità economico patrimoniale.
Il corso, oltre a voler fornire un indispensabile strumento per gli operatori del settore, rappresenta anche un'importante occasione per il confronto tra funzionari ad operatori della materia finanziaria dei comuni, oltre che un momento utile per approfondire specifiche problematiche incontrate nella gestione quotidiana della contabilità.



27 OTTOBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)

 
  1 - L’ARMONIZZAZIONE CONTABILE

 L’armonizzazione dei sistemi contabili delle Amministrazioni pubbliche italiane:
- Principi e criteri direttivi.

 Il processo di armonizzazione contabile degli enti territoriali:
- Attuazione della riforma e sperimentazione.

 Il d.lgs. n. 118 del 2011 e successive correzioni e integrazioni:
- Gli strumenti previsti dal nuovo sistema contabile.

 Il sito ARCONET della Ragioneria Generale dello Stato.

 La Commissione ARCONET:
- I sottogruppi.

 La BDAP:
- Gli adempimenti previsti per gli enti territoriali.


Relatore:
Paola MARIANI (Direttore Amministrativo Contabile Ragioneria Generale dello Stato)

 




3 NOVEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)

 
2 - GLI STRUMENTI DELLA PROGRAMMAZIONE DEGLI ENTI LOCALI

 Il Documento Unico di Programmazione:
- La Sezione Strategica;
- La Sezione Operativa e gli altri strumenti di programmazione specifica:
  a) Programma triennale delle opere pubbliche (D.M. MIT 16 gennaio 2018, n. 14);
  b) Programma assunzionale (D. Lgs. 75/2017);
  c) Programma incarichi e collaborazioni.

 Il Documento Unico di Programmazione semplificato per i Comuni di minori dimensioni.

 Il Piano Esecutivo di Gestione.
 

Relatore:
Daniela CAIANIELLO (Dirigente della Direzione Ragioneria, Bilancio e Contabilità del Comune Di Pozzuoli (NA) - Presidente Comitato Regionale Campania e Docente A.N.U.T.E.L.)

 




10 NOVEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

3 - IL BILANCIO DI PREVISIONE 2022/2024

 La stesura del bilancio di previsone 2022-2024:
- Modalità di previsione ed accertamento delle varie tipologie di entrata;
- Modalità di previsione ed impegno delle spese di personale, per l’acquisto di beni e servizi e per il conferimento di incarichi a legali esterni ed il relativo accantonamento per il fondo rischi spese legali;
- Le spese finanziate con i proventi delle concessioni edilizie;
- La contabilizzazione delle opere pubbliche.

 Il Fondo Pluriennale Vincolato:
- Il calcolo del Fondo Pluriennale Vincolato;
- Lo schema da allegare al bilancio.

 Il calcolo del fondo crediti dubbia esigibilita’:
- Le entrate soggette a svalutazione;
- Le modalità di calcolo.

 Gli allegati al bilancio di previsione:
- Destinazione sanzioni del codice della strada;
- Copertura dei servizi a domanda individuale;
- Dimostrazione del rispetto dei limiti previsti per specifiche tipologie di spese;
- Prospetto dimostrativo dell’avanzo presunto;
- Il piano degli indicatori.
 

Relatore:
Michelangelo NIGRO (Dirigente Servizi Finanziari del Comune di Barletta (BT))

 


 

17 NOVEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

4 - LA GESTIONE DEL BILANCIO

 Struttura e procedure di approvazione del bilancio di previsione.

 Le variazioni al bilancio di previsione ed al piano esecutivo di gestione.

 Le fasi di gestione delle entrate:
- Accertamento;
- Riscossione;
- Versamento.

 Le fasi di gestione della spesa:
- Impegno;
- Liquidazione;
- Ordinazione;
- Pagamento.

 I debiti fuori bilancio e la loro gestione.
 

Relatore:
Pietro NURRA (Dirigente Area Programmazione Economica, Tributi e Partecipate del Comune di Alghero (SS) - Componente Giunta Esecutiva A.N.U.T.E.L.)

 




24 NOVEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

5 -  LA DISCIPLINA DEL FONDO PLURIENNALE VINCOLATO

 Il fondo pluriennale vincolato – il concetto di saldo finanziario e di competenza finanziaria potenziata.

 L’applicazione del fondo pluriennale vincolato alla parte corrente.

 L’applicazione del fondo pluriennale vincolato alla parte capitale:
- La formazione del fondo pluriennale vincolato per la spese concernenti il livello minimo di progettazione;
- La conservazione del fondo pluriennale vincolato per le spese non ancora impegnate;
- Le entrate in conto capitale destinate al finanziamento delle spese di investimento: accertamento delle entrate e formazione del FPV.

 Le tipologie delle variazioni di esigibilità.
 

Relatore:
Stefania PASCOLO (Dirigente del Comune di Chioggia (VE) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

 


 

1 DICEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)

 
6 - IL RIACCERTAMENTO DEI RESIDUI

 Il concetto di residuo attivo e passivo.
 Le schede da sottoporre ai Responsabili.
 Le determinazioni per il riaccertamento dei residui attivi e passivi.
 Differenze tra residui e Fondo Pluriennale Vincolato: esigibilità, scadenza e reimputazioni.
 La predisposizione della deliberazione di giunta di riaccertamento dei residui attivi e passivi.
 La relazione della Giunta.
 Il parere del Collegio dei revisori sul Riaccertamento dei residui.

 

Relatore:
Daniela CAIANIELLO (Dirigente della Direzione Ragioneria, Bilancio e Contabilità del Comune Di Pozzuoli (NA) - Presidente Comitato Regionale Campania e Docente A.N.U.T.E.L.)

 




15 DICEMBRE 2021

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

 7 - IL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE DEGLI ENTI LOCALI: FONDI VINCOLATI, ACCANTONATI E DESTINATI E LORO UTILIZZO

 La determinazione del risultato di amministrazione nel Rendiconto degli Enti Locali.
 I fondi vincolati, accantonati e destinati: definizione e quantificazione.
 La quota libera dell’avanzo.
 Modalità di applicazione a bilancio delle diverse quote dell’avanzo di amministrazione: competenze e vincoli.
 Il disavanzo di amministrazione: tipologie e modalità di recupero.
 

Relatore:
Elena BRUNETTO (Dirigente Area Finanziaria della Città di Torino - Docente A.N.U.T.E.L.)

 




12 GENNAIO 2022

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

8 - LA COMPOSIZIONE DEGLI EQUILIBRI IN SEDE DI RENDICONTO

 Legge n. 145/2018 e XI decreto correttivo della Riforma contabile del 01/08/2019.
 W1  Risultato di competenza.
 W2 – Equilibrio di bilancio.
 W3 – Equilibrio complessivo.
 Osservazioni della Commissione Arconet.
 Prospetto A/1.
 Prospetto A/2.
 Prospetto A/3.
 Valutazioni e Riflessioni.
 

Relatore:
Ilaria NESI (Istruttore Direttivo Contabile presso il Servizio Finanziario del Comune di Mantova e Componente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. Lombardia)

 




19 GENNAIO 2022

Ore 15,00 - 17,00

Moderatore
Francesco TUCCIO
(Presidente A.N.U.T.E.L.)
 

 9 - L’APPLICAZIONE DEL PRINCIPIO APPLICATO DELLA CONTABILITA' ECONOMICO-PATRIMONIALE NEL RENDICONTO E GLI ADEMPIMENTI PER GLI ENTI CON MENO DI 5.000 ABITANTI

 Il percorso guidato per l’applicazione del principio applicato della contabilità economico patrimoniale.
 La matrice di transizione e l’integrazione con la contabilità economico finanziaria.
 Le principali scritture di esercizio.
 Gli inventari e il patrimonio pubblico.
 Le scritture di assestamento.
 I controlli necessari.
 Le novità e gli aggiornamenti del principio contabile della CEP.
 La procedura per gli Enti locali con meno di 5.000 abitanti.
 

Relatore:
Nicola REBECCHI (Dirigente del settore Servizi Finanziari, Tributi e Demanio del Comune di Mantova)

 



QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA QUOTA DI PARTECIPAZIONE

ENTI LOCALI ASSOCIATI

GRATUITA

ENTI LOCALI NON ASSOCIATI E SOCIETA'

€ 500,00 a partecipante (intero corso)
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
** Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136


ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.